Contenuto Principale
  • Se consideriamo il mondo come una grande azienda, che cosa ci vuole vendere la neo-lingua Politicamente Corretta che ci circonda? Intervista esclusiva a un economista d'eccezione, il prof. Gotti Tedeschi, raro caso di uomo pensante e credente.
  • Secondo esperti calligrafi, sarebbe credibile un manoscritto inedito di suor Lucia, riportante parole sconvolgenti rivelate dalla Madonna sul tradimento di Cristo nella stessa Chiesa. Ma il rischio "bufala" è alto.
  • In Pakistan, il terrore rivendicato da gruppi islamici è ormai diventato normalità quotidiana: solo a febbraio sono state massacrate più di 80 persone il giorno 16 e altre 14 persone tre giorni prima. Islam, è ora di dire cosa vuoi davvero.
  • Cari gay, come umile credente in Cristo, vi chiedo perdono, perché in fondo abbiamo lasciato che il vostro cuore che ha sete di verità si abbeverasse al miraggio dei diritti.
  • Nel 2016, la grande solitudine del popolo del Family Day ci ha detto che l'uomo del nostro tempo è arrivato a odiare anche le verità più elementari. Perché? E perché la Verità è diventata il grande nemico della Carità?
  • L'ondata di sdegno di qualche giorno fa contro padre Cavalcoli e Radio Maria indica un nervo scoperto della Modernità: la perdita del peccato, ovvero l'irrilevanza del vero dramma dell'uomo.
  • I politici cattolici hanno sempre lamentato che l'Ue voglia fare a meno delle radici cristiane. Ma è inevitabile che sia così, poiché l'Ue stessa è diventata una religione. Che la Brexit ha messo in crisi.
  • Le elezioni del 5 giugno sono come un referendum: “Vuoi dare una possibilità a un movimento, il Popolo della Famiglia, che per la prima volta nella storia gioca tutto per la famiglia, la vita, l’educazione?”.

Il gayo immigrato

Rino Cammilleri
  • La provocazione di Cammilleri. Come si fa a farsi riconoscere lo status di "rifugiato" anche se non è vero? Molti immigrati lo hanno capito: basta dichiararsi gay e nessun magistrato può obiettare. A meno che, paradosso per paradosso...
  • Lettera aperta di una giornalista ciellina a tutto il popolo di don Giussani: se i cattolici rinunciano a difendere la bellezza dell’uomo, anche in politica, moriranno di spiritualismo.
Pagina 1 di 7