Contenuto Principale

Il gayo immigrato

Rino Cammilleri 28-05-2016

Il gayo immigrato

  • La provocazione di Cammilleri. Come si fa a farsi riconoscere lo status di "rifugiato" anche se non è vero? Molti immigrati lo hanno capito: basta dichiararsi gay e nessun magistrato può obiettare. A meno che, paradosso per paradosso...

DONAZIONI
Fai una donazione libera (qualunque cifra) e riceverai Pepe per un anno a casa tua (scrivici il tuo indirizzo all'atto della donazione stessa).

 
L'INTERVISTA PEPATA              

Il fondatore del Popolo della Famiglia, Mario Adinolfi, rivela in esclusiva per Pepe tutta la verità sugli avvenimenti e sulle ragioni che lo hanno mosso al “grande strappo” con il Family Day. 

 

             Spotlight, fango da Oscar

Sta per uscire Spotlight, film sulla pedofilia nella Chiesa. Inutile dimostrare che in altre organizzazioni le cose vanno peggio: niente è paragonabile alla potenza di fuoco di Hollywood.
 

Non rifugiamoci nella scelta religiosa

Giovanna Jacob
| 24 Maggio 2016
Non rifugiamoci nella scelta religiosa
    Lettera aperta di una giornalista ciellina a tutto il popolo di don Giussani: se i cattolici rinunciano a difendere la bellezza dell’uomo, anche in politica, moriranno di spiritualismo.

 

Qualcuno che vive nel vero progresso (non come noi arretrati italioti) ha messo a punto una legge che dà molti più diritti della Cirinnà: il suo nome è "Perchennò". Eccola in esclusiva.
 

La crisi economica? E' un problema di "natura".

Ettore Gotti Tedeschi
| 09 Maggio 2016
La crisi economica? E' un problema di "natura".
    Supponiamo che l'Occidente sia paragonabile a una famiglia. Ecco spiegato in modo semplice e chiaro come, passo dopo passo, siamo giunti all'attuale crisi, negando il dato naturale.

Inizia la terza fase dei cattolici in politica

Fr. Antonio Iannaccone
| 13 Aprile 2016
Inizia la terza fase dei cattolici in politica
    All'inizio i cattolici furono "corpo" (cioè un partito, la DC), poi sono stati "spirito" (ovvero, un'influenza culturale). Ora si apre una terza fase totalmente nuova.

Batteremo l'Isis se saremo disponibili a morire? No.

Stefano Magni
| 24 Marzo 2016
Batteremo l'Isis se saremo disponibili a morire? No.
    Se finora abbiamo sempre vinto le guerre e siamo sopravvissuti come civiltà, lo dobbiamo al nostro amore per la vita, non alla nostra disponibilità a morire.

Gli aiuti all'Africa? Aiutano i dittatori.

Anna Bono
| 28 Aprile 2016
Gli aiuti all'Africa? Aiutano i dittatori.
    Nel 2015 gli aiuti all'Africa ammontavano a 131,6 miliardi di dollari; nello stesso anno, 150 miliardi di dollari hanno lasciato l’Africa alla volta di paradisi fiscali (per il 2016 vedi Panama Papers). Emblematico il caso Ciad.

Uccisa la famiglia, lo Stato ne divora i figli

Berlicche
| 03 Marzo 2016
Uccisa la famiglia, lo Stato ne divora i figli
    Se lo Stato vuole inquadrare alla perfezione i suoi sudditi, il suo maggiore ostacolo è la famiglia, ovvero il luogo dove ognuno è generato alla libertà e all'amore autentici.

Fede e libertà: l'una muore senza l'altra

Stefano Magni
| 03 Aprile 2016
Fede e libertà: l'una muore senza l'altra
    A Oriente si afferma una fede senza libertà, a Occidente la libertà senza fede sta morendo. Questo divorzio è un danno per tutti.

Passa la Cirinnà. E' la fine dell'amore con la carne.

Fr. Antonio Iannaccone
| 25 Febbraio 2016
Passa la Cirinnà. E' la fine dell'amore con la carne.
    O si afferma che l’amore ha una carne - e allora l’amore uomo-donna è unico - o si dice che non ce l’ha - e allora l’amore uomo-donna diventa un nulla per la società.

All'ONU interessano più le piante che i cristiani

Anna Bono
| 11 Febbraio 2016
All'ONU interessano più le piante che i cristiani
    La negazione della libertà religiosa provoca danni giganteschi: persecuzioni (soprattutto verso i cristiani), guerre e crisi economiche. Eppure per l'ONU conta molto meno dei danni provocati dal Ddt...

Nel 2015 raddoppia la persecuzione anti-cristiana

Anna Bono
| 21 Gennaio 2016
Nel 2015 raddoppia la persecuzione anti-cristiana
    Nel 2014 la fede cristiana è stata la causa della più grande persecuzione esistente a livello mondiale. Nel 2015, la situazione è ancora peggiore.